6 dicembre 2018, La Stampa,

Israele ha lanciato l’operazione militare “Northern Shield” per distruggere i tunnel di Hezbollah che dal Sud del Libano penetrano nel suo territorio. È un’operazione di vitale importanza per Israele e per la sicurezza dei suoi cittadini in Galilea. Il primo tunnel scoperto univa il villaggio di Kafr Kelain Libano e Metulla, penetrando per oltre 40 metri all’interno del territorio israeliano. Una galleria che avrebbe permesso ai miliziani di Hezbollah di commettere attentati contro la popolazione civile. Tutto ciò è avvenuto a pochi metri dall’area in cui dal 2006 è dispiegato il contingente militare delle Nazioni Unite (Unifil), la cui componente italiana è rilevante in termini di uomini e di mezzi. Alcune immagini catturate dai droni mostrano i camion carichi di terreno estratto dai tunnel transitare a breve distanza dalle postazioni dell’Onu….. continua la lettura su La Stampa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.